visita a al Campo di Fossoli
  • I nostri corsi I nostri corsi
cnos-fap-piemonte,corsi di formazione professionale,NEWS

i corsi di formazione professionale salesiana: la cultura e la storia si imparano anche al CFP

17.03.2017

i corsi di formazione professionale salesiana: la cultura e la storia si imparano anche al CFP

I corsi di formazione professionale al Rebaudengo sono imperniati nei settori di meccanica industriale, meccanica auto e impianti elettrici civili ed industriali e quando si parla di visita tecnica e formativa e senti nominare Modena non puoi che associare tutto alla Ferrari o pensare che la meta sia una delle tantissime aziende del settore meccanico e dell’auto. E che partire alle 6 del mattino e “spararsi” 4 ore di pulmann all’andata e 4 al ritorno, sia un giusto tributo da pagare per poi godere della vista dei bolidi prodotti da queste fabbriche all’avanguardia nel mondo o dai macchinari tecnologicamente avanzati che servono alla loro produzione. Magari incontri anche qualche personaggio famoso e sicuramente tecnici in gamba che sapranno spiegarti come sono realizzati i prototipi o quali sono gli accorgimenti tecnologici utilizzati per questa o per quella soluzione.

E invece no!

Questi baldi giovani con i loro formatori sono diretti al campo di Fossoli in provincia di Modena, dove si trova, a sei chilometri da Carpi, l’omonimo campo costruito nel 1942 dal Regio Esercito per imprigionare i militari nemici  e che dal dicembre del 1943 fu trasformato dalla Repubblica Sociale Italiana in Campo di concentramento per ebrei. Si loro la storia e la cultura la imparano anche così, perchè fanno parte del loro programma di studi e per fare memoria quale migliore occasione imparare toccando con le proprie mani il passato per non ripetere nel futore: questa è cittadinanza attiva.

E allora come capita in questo CFP e in tutti gli altri del CNOS FAP Piemonte, i ragazzi seguendo il percorso di studi, sono stati preparati prima della visita dai formatori dell’area cultura in modo che la loro partecipazione fosse attiva e in grado di apprezzare o comprendere i fatti che saranno loro raccontati o le storie che sono accadute e quali sono i risvolti sociali ed educativi per i quali hanno fatto tanta strada e perso tanto sonno.

Diversi gruppi hanno realizzato il progetto imperniato sulla visita al Campo di Fossoli, e non solo, perchè tutto il CFP è in cammino per conoscere e testimoniare e poi al ritorno raccontare a parenti ed amici cosa hanno vissuto in questo giorno dedicato al Giorno della Memoria!